Botswana


Siamo ufficialmente in Botswana …. Lasciamo la stupenda Namibia e per farlo passiamo in un punto dove bisogna attraversare un piccolo pezzo di riserva, neanche 20 km, però c’è un cartello all’entrata che dice che chi attraversa lo fa a suo rischio, all’interno ci sono elefanti, leoni, ippopotami e coccodrilli ecc…., tutti liberi.

Un conto è come è successo altre volte in cui siamo stati avvisati che potrebbero esserci animali pericolosi , un conto è, che ci sono sicuramente!

I neanche 20 km di sterrato più lunghi che abbia mai fatto, ma che figata, l’adrenalina a manetta, come il Generale, penso che non sia mai andato così veloce sullo sterrato. Ad ogni metro già mi vedevo il leone che attraversava la strada che era piena di escrementi degli elefanti.

Ad un certo punto sulla sinistra una grandissima pozza d’acqua con molti animali , c’era anche un ippopotamo, ma niente foto, il Generale in questi casi non si ferma!

Anche se qualche ora prima si è inchiodato davanti un serpente nero lunghissimo, stavo per investirlo ma ho pensato che se lo prendevo dietro magari si girava incazzato e riusciva a morderci, gli sono arrivato abbastanza vicino e poi subito retromarcia con le gambe, ne io ne lui sapevamo che fare, è restato un po’ fermo mentre io indietreggiavo e Giulia faceva la foto e poi si è alzato con metà corpo ed è tornato indietro …. Imbarazzo da tutte e due le parti, ma lui doveva solo attraversare e noi solamente continuare! Però era bellissimo!

Il Botswana sembra molto più povero della Namibia, abbiamo dormito in un villaggio dove avevano dei bungalow praticamente abbandonati e senza acqua, o  meglio a volte si a volte no.

Ora siamo sulle rive del delta dell’Okavango , il delta più grande del mondo!

Guardando la mappa sembra proprio che da qui prima del  kalahari desert  400 km senza neanche un distributore di benzina, con il pieno e la tanica da 10 litri abbiamo autonomia per almeno 350km ma mi sa che dovremo prendere qualche bottiglia in più.

Non so se troverò più internet…….in Botswana!

Speriamo di vedere qualche animale selvaggio.

PS: oggi giornataccia…… non sono riuscito ad oppormi, non c’è stato niente da fare:

sosta per lavare i vestiti e doccia!!

Non è che sia proprio la prima del viaggio, ma perderci addirittura un giorno mi sembra troppo…

E poi ieri prima di entrare in questa area, al posto di blocco ci hanno spruzzato con il disinfettante sotto le scarpe e sulle ruote del generale….. magari se mi spruzzava tutto stavo più tranquillo e non sprecavo un giorno!

A presto un saluto dal BOTSWANA!

 

You may also like

2 minuti

Verso sud!

5 commenti

  • giorgio giulia generacle
    23 Giugno 2012 at 08:19

    Cambio programma……stiamo partendo ora per attraversare un parco con alta possibilita’ di incontrare elefanti e leoni anche sulla strada……un saluto dal botswana selvaggio!!!!! Speriamo a presto.

  • Para Fabio
    23 Giugno 2012 at 18:20

    …allora in bocca al … leone e in culo all’ elefante…
    Siete unici!!!
    Fateci avere presto Vostre notizie.
    Fabio

  • giorgio
    24 Giugno 2012 at 07:17

    Adrenalina a palla………. ma nessun pericolo reale …per ora!
    Posti stupendi!

  • giorgio
    24 Giugno 2012 at 07:55

    Vado a cercare un baobab!!

  • Saija Antonio
    3 Luglio 2012 at 13:16

    Ragazzi vi seguo con profonda ammirazione…buona vespaaaa e buona avventura

LEAVE A COMMENT

PROMO BOOK

About us

Giorgio e Giuliana

Giorgio e Giuliana

Mentre percorrevamo un sentiero nella giungla senza sapere dove saremmo finiti, per la prima volta nella mia vita ho avuto la certezza di sapere cosa volevo. Perderci, nel mezzo del “nulla” ci ha fatto ritrovare l’anima!

ACQUISTA IL NUOVO LIBRO

NEWSLETTER

Iscriviti per restare aggiornato

Now Or Nevermore

The soundtrack to the videoclip is The Shell Collector's new single "Now Or Nevermore".
The track, inspired by the book,is born from the voice and music of Enrico Tiberi and from the words of Giorgio and will be distributed on Spotify, iTunes, Amazon and all digital platforms.

Follow us